Tuesday, March 6, 2012

Decalogo dal diario della volontà (1927)

(Estratto dal diario della volontà, 1927)

Qual'è il comandamento del fascista?

Ecco il comandamento del fascista:

1. ama il lavoro per l'orgoglio che dà all'individuo e per l'armonia che crea nella Nazione.

2. Fa che la fede vinca sempre su la ragione egoista del tornaconto, del puntiglio e del personalismo.

3. Pensa che ogni bega ed ogni dissenso sono un ritardo frapposto all'ardore mirabile del Costruttore.

4. Pensa che ogni gesto inconsulto è un'offesa a coloro che realmente combatterono nella guerra e nella Rivoluzione.

Questa fede potrà modificare il popolo italiano?

Questa fede modificherà profondamente lo spirito del popolo italiano: darà ad esso un nuovo modo di vivere.

Qual è questo modo di vivere?

1. Vivere coraggiosamente, pericolosamente; sentire ripugnanza per la vita comoda e molle;

2. essere sempre pronti a osare tanto nella vita individuale quanto nella collettiva;

3. amare la verità e aborrire la menzogna;

4. amare la schietta sincerità e aborrire ciò che è subdolo;

5. sentire in ogni ora l'orgoglio d'essere italiani;

6. lavorare con disciplina;

7. rispettare l'autorità.